Tempo di Lettura: 3 minuti

Quando inizi a fare l’orto da zero, è normale non sapere bene da che parte girarti. Una volta che però inizi a coltivare, ti rendi conto con sempre maggiore chiarezza di ciò che ti manca. Vogliamo aiutarti a velocizzare il processo, spiegandoti cosa comprare per fare l’orto. In questo modo eviterai tanti dei problemi tipici dei neofiti.

Baule da esterni

Molti attrezzi da giardino sono in metallo e vulnerabili alla ruggine, il che è un bel problema: una volta finito di lavorare, non puoi certo lasciarli all’aperto!

L’ideale sarebbe avere un bel capanno per gli attrezzi, ma non sempre è fattibile. Il baule da esterni è il compromesso ideale: occupa poco spazio, puoi spostarlo con relativo agio, protegge gli attrezzi da umidità e intemperie.

Assicurati che il baule sia abbastanza grande per contenere tutti gli attrezzi e impermeabile. Se vuoi proteggere i tuoi attrezzi anche da mani un po’ troppo lunghe, controlla che abbia un dispositivo di bloccaggio per lucchetto.

Cisterna per l’acqua piovana

Recuperare l’acqua piovana è un ottimo modo per risparmiare acqua nell’orto, specie in estate. Tra gli acquisti per l’orto ti consigliamo quindi una cisterna per l’acqua piovana o qualcosa di equivalente. Ne esistono di moltissimi tipi e dimensioni, a seconda di quanto vuoi spendere e di quanto spazio hai. Volendo, vanno bene anche dei semplici bidoni.

Se prendi in affitto uno degli spazi verdi di Orti a Tutto Gas, la cisterna è compresa nell’orto.

Irrigatore

Anche in questo caso, le dimensioni e la complessità dell’irrigatore dipende dal budget e dal tipo di orto. In ogni caso, avrai bisogno di un sistema che ti aiuti a innaffiare con regolarità tutto l’orto, senza avere zone troppo bagnate e altre troppo poco.

Abbiamo dedicato un intero articolo a come realizzare un impianto a goccia, ma puoi optare anche per uno spruzzatore da giardino.

Attrezzi fondamentali

Sotto questa categoria rientrano gli attrezzi necessari per preparare il terreno, piantare, trapiantare, raccogliere…

  • Zappa e zappetta, per rompere le zolle da in piedi o da inginocchiato.
  • Vanga, per rivoltare le zolle e preparare il terreno alla semina.
  • Rastrello, per coprire le sementi e livellare il terreno.
  • Pala, per scavare buche e rimpirle.
  • Cesoie, per raccogliere ed eliminare rami morti. Mi raccomando, disinfetta le lame quando le usi su una pianta malata e tienile sempre affilate.
  • Sarchiatoio, per eliminare le erbacce strappandone le radici.
  • Secchio, per raccogliere frutti e rami morti e sassi.
  • Carriola, se l’orto è grande.

Se desideri risparmiare tempo e soldi, puoi comprare buona parte degli attrezzi anche sotto forma di kit. Evita però i set in plastica o davvero troppo economici: rischi che si rompano in poche settimane, se non giorni.

Guanti

Abbiamo dedicato un intero articolo a come scegliere i guanti da giardinaggio. Molti li trascurano, ma sono essenziali per non rovinarti le mani mentre lavori la terra. Scegline almeno un paio da usare mentre zappi.

Vestiti comodi e freschi

I primi tempi in cui lavori nell’orto, la tendenza è usare vestiti vecchi e rovinati. Non è una scelta sbagliata, specie se devi fare lavori nei quali ci si sporca molto. D’altra parte, jeans e maglietta possono rivelarsi abbastanza scomodi in estate, oppure quando devi muoverti tanto. Molto meglio un abbigliamento ampio e fresco.

In estate, ti consigliamo pantaloni freschi ma lunghi, che proteggano le gambe da erbacce e insetti. Scegli una maglietta in cotone, che sia fresca e traspirante: il tessuto sintetico è sinonimo di sauna, specie se lavori sotto il sole.

Se vuoi conciliare stile e lavoro nell’orto, puoi sempre scegliere la polo di Orti a Tutto Gas.

Orto!

Non rimane che procurarti un orto, se non ne hai già uno! Orti a Tutto Gas propone tanti orti in affitto, già pronti da coltivare. Passa a trovarci per saperne di più!

Contattaci

02.54107530​
info@ortiatuttogas.it

Via Novara, 188, 28021 Borgomanero NO​