Come visto in un articolo dedicato, le zucche si piantano in primavera e si gustano in autunno: la bontà dei tuoi manicaretti futuri dipende dalle tue cure e, in particolare, dalla concimazione. Le zucche sono infatti piante estremamente esigenti: se vuoi che crescano bene, devi nutrirle con i concimi migliori per loro. Vediamo quali sono.

Prima, prepara il terreno!

Affinché le tue zucche assorbano tutti i nutrienti di cui hanno bisogno, la preparazione è fondamentale. Scegli quindi un terriccio che sia:

  • neutro, con un pH compreso tra 6 e 7 (il terriccio universale va benissimo);
  • morbido e ben ossigenato, privo di zolle dure e non troppo argilloso;
  • ricco di materia organica.

Per ottenere quest’ultima caratteristica, inizia con una ricca concimazione di fondo. L’ideale sarebbe iniziare in anticipo con la concimazione autunnale; altrimenti, basta spargere stallatico in pellet sul terreno mentre lo lavori, così da farlo penetrare in profondità.

Se prevedi di seminare o trapiantare in meno di due o tre mesi, assicurati che il concime sia maturo per non danneggiare le radici. Evita quindi il letame fresco o il compost nelle prime fasi di preparazione. Bene invece il succitato stallatico in pellet, il letame maturo, il compost maturo, l’humus di lombrichi.

Quali concimi usare per le zucche

Come tutte le piante, anche le zucche hanno bisogno di azoto, fosforo e potassio lungo tutto lo sviluppo. A seconda della fase che stanno attraversando, però, potrebbero avere bisogno di una percentuale maggiore di un elemento rispetto agli altri.

Possiamo dire che le zucche hanno bisogno di concime a base di azoto nella prima fase vegetativa, di fosforo durante il picco della fioritura, di potassio per stimolare la formazione dei frutti. Si tratta di una semplificazione, ma è utile per orientarti.

Concimi a base di azoto

Nelle primissime fasi dello sviluppo, la priorità è stimolare la crescita di apparato radicale, fusto e foglie. L’azoto serve proprio a questo e lo si trova in concimi come:

  • macerato di ortica, da spruzzare sulle piantine giovani sia per nutrirle sia per proteggerle dagli afidi;
  • sangue di bue, ricchissimo anche di ferro che stimola la fotosintesi;
  • fondi di caffè, che però abbassa il il pH del terreno;
  • lupini secchi macinati, che rilasciano l’azoto lungo tutta la stagione.

In alternativa puoi consociare le zucche con delle leguminose che rilascino azoto nel terreno, come i succitati lupini o i piselli.

Concimi a base di fosforo

Oltre che favorire lo sviluppo delle radici, il fosforo migliora la fioritura e quindi aiuta la pianta a fare più frutti. Non per nulla, è un elemento tipico nei concimi per piante fiorite; volendo, potresti usare proprio questi ultimi per favorire lo sviluppo di fiori sulle piante di zucca.

Se invece preferisci un concime a base di fosforo un più naturale, cerca:

  • cenere di legna, il concime fai-da-te per eccellenza, ricco sia di fosforo sia di potassio e povero di materia organica;
  • acqua di risciacquo del riso. Quando si prepara il riso al vapore, lo si sciacqua in abbondante acqua per eliminare l’amido in eccesso. Quest’acqua contiene alti livelli di fosforo utili per le tue piante di zucca;
  • lievito di birra, utile anche per migliorare le risposte immunitarie delle piante;
  • farina d’ossa fai-da-te, che fornisce anche calcio e minerali alle zucche.

Concimi a base di potassio

Il potassio aiuta le piante di zucca (ma non solo) a sintetizzare gli zuccheri e a regolare il bilancio idrico, il che torna utile quando le zucche non crescono. Per avere dell’ottimo concime naturale ricco di potassio, usa:

  • bucce di banana, la fonte di potassio per eccellenza;
  • cenere di legna, citata sopra;
  • polvere di alghe, 100% naturale e ricchissima di potassio;
  • macerato di tarassaco, preparato lasciando macerare le piante intere per 3 settimane.

Ogni quanto concimare

Le piante di zucca vanno sempre concimate al trapianto, possibilmente mettendo un po’ di humus in fondo a ciascuna buca. Fatto questo, i concimi liquidi vanno usati ogni 7-10 giorni; i concimi granulari vanno forniti una volta sola a inizio stagione, invece.

Niente zucche nell’orto? Te le diamo noi!

Non hai zucche da concimare? Te le regala Vargas Borgomanero! A settembre e ottobre, tutti i pieni di GPL saranno arricchiti con ottime zucche coltivate negli Orti a Tutto Gas. Seguici per saperne di più e per rimanere aggiornato su altre iniziative.

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter