I limoni sono piante di per sé abbastanza resistenti, specie le varietà innestate. Coltivandole in casa o nel Nord Italia, però, c’è sempre il rischio che manifestino qualche sintomo di sofferenza. In questo articolo vedremo quali sono le malattie delle pianta di limone più comuni, così da individuare il problema subito e a colpo sicuro.

Parassiti e malattie del limone

Nel corso dell’articolo ci concentreremo su come riconoscere le malattie del limone in base ai sintomi più comuni. Prima di proseguire, però, è il caso di fare una piccola lista dei parassiti e delle malattie che possono colpire questa pianta.

  • Acaro delle meraviglie. Acaro che colpisce gli agrumi, in particolare il limone. Si rifugia nelle gemme della pianta e tra i frutti ancora piccoli, succhiandone la linfa e rendendoli deformi.
  • Afidi. Si nutrono della linfa delle foglie, togliendo loro nutrimento e alterandone lo sviluppo.
  • Citrus impietratura agent. Virus che colpisce soprattutto le piante più vecchie e i cui sintomi si manifestano sui frutti. I limoni delle piante malate rimangono piccoli e spesso cadono prima del tempo. Quelli che rimangono sull’albero producono una sostanza simile a gomma che diventa scura e dura.
  • Clorosi. Le foglie del limone si scoloriscono a causa della carenza di clorofilla, causata a propria volta da carenze nutrizionali.
  • Cocciniglia. Parassita che si nutre della linfa della pianta e produce una sostanza appiccicosa, la melata.
  • Gommosi. Il limone trasuda una linfa densa simile a gomma e la superficie intorno diventa necrotica.
  • Fumaggine. Malattia fungina che si manifesta tramite la diffusione di una polverina nera.
  • Maculatura anulare. Virus che provoca piccole lesioni su tutta la foglia, finché questa non cade.
  • Mal secco (Phoma tracheiphila). Malattia causata da un fungo che colpisce limone e cedro. Se non presa per tempo, provoca la perdita quasi totale delle foglie e la morte della pianta.
  • Marciume del colletto. Malattia fungina causata dall’eccesso di acqua o dal ristagno idrico. Il fusto appena sopra il terreno è marcescente e pieno fessurazioni, a causa della troppa umidità.
  • Marciume radicale. Le radici della pianta iniziano a marcire a causa dell’eccesso di umidità che, a propria volta, provoca la proliferazione di funghi.
  • Minatrice serpentina. Bruco che si nutre di foglie e rami giovani, rallentando così lo sviluppo del limone e la produzione di frutti.
  • Mosca bianca degli agrumi. Insetto che colpisce soprattutto agrumi e piante di tè, nutrendosi di linfa e coprendone le foglie di melata.
  • Oidio. Fungo che prospera quando c’è troppa umidità e che provoca una patina simile a borotalco sulle foglie.
  • Piticchia (Pseudomonas syringae). Malattia batterica che colpisce gli agrumi, causata soprattutto dai tagli da potatura lasciati aperti. Provoca tacche necrotiche brune sui frutti e la caduta precoce delle foglie.
  • Psorosi. Virus che provoca macchie sulle foglie e pustole sulla corteccia del limone.
  • Ragnetto rosso. Parassita che si concentra sulle foglie del limone, provocando piccole macchie bronzee e stimolando il dilagare di malattie virali e batteriche.
  • Tristezza degli agrumi (Citrus tristeza virus). Virus che colpisce soprattutto i limoni innestati su piante di arancio amaro. Si manifesta con perdita di foglie, scanalature sotto la corteccia, rami che si seccano. Gli afidi sono i principali vettori della malattia, specie nei limoni.

Le foglie sono accartocciate

Se il limone ha le foglie accartocciate, è possibile che la pianta soffra per la carenza d’acqua, che sia stata attaccata da dei parassiti o che soffra per delle carenze nutrizionali.

Nel dettaglio, ecco quali sono le possibili cause del problema.

Carenza d’acqua

Il tuo limone è disidratato perché lo stai innaffiando poco o perché fa troppo caldo per la pianta. Le foglie si accartocciano per esporre meno superficie al sole, in modo da ridurre la perdita d’acqua. Innaffia di più o copri la pianta durante le ore più calde.

Afidi

Se la pianta cresce poco ed è debole, può darsi che il limone sia stato attaccato dagli afidi. Questi parassiti si nutrono della linfa della foglioline più giovani, che quindi si deformano e si arrotolano crescendo. Se il problema è davvero questo, noterai anche degli insettini neri sotto le foglie. Per risolvere il problema, segui i nostri consigli su come eliminare i pidocchi delle piante.

Carenza di potassio

Il potassio è uno dei tre elementi fondamentali per lo sviluppo delle piante. Quando manca, è possibile che le foglie si arrotolino a sigaro e crescano deformate. Il problema è frequente soprattutto nei limoni in vaso, dove è più facile che il terriccio si inaridisca.

Se il limone è nello stesso vaso da molti anni, il modo migliore per risolvere il problema è cambiare il terriccio. Se invece il limone è in pieno campo o hai cambiato il terriccio da poco, concima la pianta. Puoi comprare un concime per agrumi già pronto o preparare il tuo concime per limoni.

Le foglie sono appiccicose

Se la pianta di limone ha le foglie appiccicose, è probabile che la pianta soffra per un’infestazione di cocciniglia. È importante intervenire subito per evitare conseguenze ben più gravi.

Abbiamo già parlato delle cocciniglie, insetti estremamente dannosi sia per i limoni sia per le altre piante dell’orto. Non solo si nutrono della linfa della pianta, ma producono una sostanza bianca e appiccicosa chiamata melata. È la melata che rende le foglie del limone appiccicose, coprendole con un velo biancastro.

Il velo di melata ostacola la fotosintesi e, così facendo, lo sviluppo della pianta. Inoltre, stimola lo sviluppo di malattie fungine.

Le foglie sono gialle

Molte persone si chiedono se sia normale che il limone perda le foglie in inverno. La risposta è no: le foglie del limone dovrebbero rimanere verdi e non cadere nemmeno quando arriva il freddo. Alcune cause le abbiamo già viste nell’articolo linkato. Qui ci vogliamo concentrare su due malattie della pianta che potrebbe causare il fenomeno.

Clorosi

La clorosi è una condizione causata dall’uso di terricci sbagliati, con un pH troppo alto/basso o poveri di ferro. Prima di tutto misura il pH del terreno, per assicurarti che sia quello giusto per il limone. Dopodiché, usa un concime ricco di ferro che corregga la carenza.

Mal secco

Il mal secco è causato da un fungo, il Phoma tracheiphila, che provoca la decolorazione delle foglie. Di solito colpisce le foglie in cima alla pianta, ma qualche volta parte anche dalle radici. In questo secondo caso, è difficile salvare la pianta.

Il limone affetto da mal secco ha foglie gialle e rametti rosa salmone. Appena riconosci questi sintomi, taglia via i rami malati e bruciali; evita assolutamente di metterli nel compost e disinfetta le forbici dopo il taglio.

Ci sono macchie nere su foglie, frutti e tronco

Le macchie nere sulla pianta di limone sono sempre una pessima notizia. Vediamo come intervenire.

Fumaggine

La fumaggine si presenta come una polverina nera che copre le foglie della pianta di limone. Trattandosi di un fungo, spunta soprattutto in ambienti umidi e poco arieggiati; la melata ne stimola la formazione.

Per eliminare la fumaggine del limone, taglia via i rami infetti e bruciali. Dopodiché, procedi con un trattamento a base di zolfo.

Piticchia

Se i punti di attacco delle foglie e i piccioli hanno delle tacche necrotiche, è probabile che sia piticchia del limone. Nei casi più gravi, le tacche interessano tutto il ramo e anche i frutti. Purtroppo, intervenire è difficile.

Come in tanti altri casi, prevenire è meglio che curare: gli eccessi di azoto aumentano il rischio, quindi usa concimi equilibrati e specifici per gli agrumi. Appena vedi i primi sintomi, elimina le parti interessate e bruciale. Dopodiché, procedi con un trattamento a base di poltiglia bordolese.

Gommosi

Se le macchie nere sono alla base del tronco e secernono una sostanza gommosa, si tratta di gommosi del limone. Spesso le macchie si accompagnano a un progressivo ingiallimento delle foglie; i pochi frutti che spuntano sono piccoli e molli, immangiabili.

Questa malattia del limone è causata da un fungo e, come sempre in questi casi, è meglio prevenire. In inverno, spalma della pasta per tronchi sulla pianta: ha un’azione disinfettante e blocca l’infezione sul nascere. Se l’infezione è già in corso, spalma un prodotto rameico su tutto il tronco.

C’è della polvere bianca sulle foglie

Chiudiamo con un’ultima malattia comune per il limone e non solo: lo oidio. Si tratta anch’esso di un fungo causato dall’eccesso di umidità; si presenta sotto forma di una polvere bianca che copre le foglie.

Taglia via i rami colpiti, bruciali e tratta la pianta con la poltiglia bordolese.

Come Risolvere il Problema delle Foglie di Limone Accartocciate

Quando si tratta di coltivare limoni, è essenziale monitorare attentamente la salute delle foglie. Le foglie accartocciate sono un segno di problemi che richiedono un’azione tempestiva. In questa guida, esploreremo le cause delle foglie di limone accartocciate e come risolverle efficacemente.

Cause delle Foglie di Limone Accartocciate

Le foglie di limone accartocciate possono essere il risultato di diverse problematiche:

  1. Malattie delle Piante: La clorosi, la macchia batterica e la mosaico dei limoni sono solo alcune delle malattie che possono causare l’arricciamento delle foglie.
  2. Parassiti: Gli insetti come gli afidi e i ragni rossi possono infestare le piante di limone, causando danni alle foglie e il loro conseguente arricciamento.
  3. Carenze Nutrizionali: La mancanza di nutrienti essenziali come il ferro o il magnesio può provocare problemi di salute nelle piante di limone, tra cui l’arricciamento delle foglie.

Come Affrontare il Problema delle Foglie di Limone Accartocciate

Per risolvere efficacemente il problema delle foglie di limone accartocciate, seguire questi passaggi:

  1. Identificare la Causa: Esaminare attentamente le piante di limone per individuare la causa sottostante dell’arricciamento delle foglie.
  2. Trattamento: Una volta identificata la causa, trattare le piante di limone con il metodo appropriato. Ad esempio, utilizzare fungicidi per le malattie o insetticidi per gli attacchi di parassiti.
  3. Fornire Nutrienti: Assicurarsi che le piante di limone ricevano una dieta equilibrata di nutrienti essenziali per promuovere una crescita sana e prevenire carenze nutrizionali.
  4. Monitoraggio Costante: Continuare a monitorare attentamente la salute delle piante di limone dopo il trattamento per garantire che il problema sia stato risolto completamente.

Domande Frequenti (FAQs)

  1. Quali sono le malattie più comuni che colpiscono le piante di limone? Le malattie più comuni dei limoni includono lo oidio e il mal secco.
  2. Come posso identificare e trattare lo oidio sulle piante di limone? L’oidio si presenta come un rivestimento lanoso sulle foglie e sui rami, simile a muffa bianca. Per trattarlo, allontana la pianta dalle altre, rimuovi le parti infette, usa fungicidi naturali come l’olio di neem.
  3. Cos’è la maculatura batterica del limone? La maculatura batterica si manifesta con macchie scure circolari o ovali sulle foglie, spesso accompagnate da ulcere gommose. Può essere causata da malattie batteriche, virali o fungine.
  4. Quali sono i migliori metodi naturali per proteggere le piante di limone dalle malattie? Una gestione corretta della potatura e dell’irrigazione è il modo migliore per prevenire gran parte delle malattie del limone.
  5. Come posso garantire un ambiente ottimale per le piante di limone? Assicurati che le piante di limone abbiano sufficiente luce solare, un terreno ben drenato e un’adeguata ventilazione. Evita gli eccessi di acqua e proteggile dal freddo.
  6. Quali sono le cure basilari per le piante di limone durante l’inverno? Durante l’inverno, riduci le annaffiature e proteggi le piante dalle gelate con materiali isolanti. Assicurati che le piante ricevano la luce solare necessaria.
  7. Quando è il momento migliore per potare le piante di limone? Il periodo migliore per potare le piante di limone è all’inizio della primavera, prima del risveglio vegetativo. Rimuovi rami morti o danneggiati per promuovere una crescita sana.
  8. Come posso riconoscere i sintomi di carenza di nutrienti nelle piante di limone? I sintomi comuni di carenza di nutrienti nelle piante di limone includono ingiallimento delle foglie, perdita di foglie e ridotta produzione di fiori e frutti.

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter