Piantare i semi di piselli è un’esperienza gratificante per giardinieri di tutti i livelli. Che tu sia un esperto navigato o un appassionato principiante, padroneggiare l’arte di piantare i piselli può portare a un raccolto abbondante che delizia il palato e nutre l’anima. In questa guida, ti accompagneremo passo dopo passo attraverso il processo, dalla selezione dei semi perfetti alla cura delle tue piante di piselli fino a quando non saranno pronte per il raccolto.

I piselli sono piante amatissime negli orti urbani: sono ricchi di proteine e fibre; ne esistono tante varietà, anche rampicanti; crescono con facilità. Nonostante questo, la loro semina riserva sempre qualche dubbio. Nello specifico, infatti, quando si seminano i piselli e come? La risposta può cambiare in base alla tua regione di appartenenza.

Quando seminare nel Nord Italia e nel Sud?

La coltivazione dei piselli può iniziare abbastanza presto, dato che la pianta resiste bene anche al freddo. Per germinare, i semi hanno bisogno che le temperature si assestino intorno ai 7°C. Ciò significa che nel Sud Italia la semina può iniziare anche tra ottobre e novembre, a patto di non trovarsi in zone montuose. Nel Nord Italia, invece, il clima è più rigido e bisogna aspettare che le temperature si alzino.

Se sei al norad puoi cominciare a seminare i piselli a partire da metà febbraio. A seconda della varietà, potresti dover aspettare anche marzo o aprile. In compenso, una volta passato il freddo puoi continuare a seminare fino a luglio.

Quanto tempo devi aspettare, prima di raccogliere i tuoi piselli? Più le temperature si fanno miti, meno tempo impiegano le piante a crescere. A ottobre e novembre al Sud, oppure a metà febbraio al Nord, le piante impiegano circa 2 mesi per crescere. Quando inizia a fare più caldo, servono invece solo 10 giorni.

Selezione dei Semi Giusti

Scegliere i giusti semi di piselli è il primo passo verso un raccolto di successo.

Qual è il terriccio migliore

I piselli sono piante miglioratrici per il terreno, quindi lo arricchiscono. Al contrario di altri ortaggi, infatti, ricavano l’azoto dall’aria e lo trasferiscono nel terreno. Per questo motivo, puoi coltivarli dopo o accanto i pomodori e altre piante depauperanti, così da aiutare il terreno a riprendersi. Oppure, li puoi scegliere per terreni aridi e poco fertili, che andrebbero migliorati.

Non essendo piante esigenti, preparare il terreno per i piselli è abbastanza facile. Non serve concimarlo a fondo: basta incorporare un po’ di compost o di letame maturo, se l’orto è particolarmente poco fertile o molto provato. Altrimenti, limitati a vangare per bene il terreno, affinché sia ben drenante.

La vangatura dovrebbe essere profonda e arrivare anche a 35-40 centimetri di profondità. Evita di portare gli strati profondi in superficie. Una volta fatto, zappa fino a una profondità di 10-15 centimetri e rompi bene le zolle. In questo modo il terriccio sarà morbido e le radici si potranno sviluppare senza problemi. In questa occasione, approfittane per tracciare i solchi nei quali seminare.

Come seminare i piselli

  • La semina dei piselli avviene in pieno campo, almeno di solito. Come visto, i piselli si sviluppano in fretta e le radici hanno bisogno fin da subito di spazio: il semenzaio potrebbe star loro stretto. Se le temperature sono davvero molto rigide e non vuoi rimandare, usa al più una piccola serra a freddo per proteggere i semi.
  • I piselli vanno piantati per file poste a circa 60 centimetri l’una dall’altra, 80 centimetri nel caso delle varietà rampicanti. Ciascun solco deve essere profondo circa 3 o 4 centimetri e i semi devono essere distanti 20 centimetri l’uno dall’altro. Una volta sistemati, coprili di terra senza premere e innaffiali con delicatezza per non scalzarli. Fai attenzione a tenere il terreno sempre umido fino alla germinazione, evitando però i ristagni idrici.
  • La coltivazione in pieno campo dei piselli ha un solo problema: gli uccelli ne sono ghiotti. Se ti limiti a seminare i piselli e bagnarli, rischi che spariscano nel giro di pochi giorni. Nelle prime fasi, quindi, copri il terreno con un telo di tessuto non tessuto.

Irrigazione e Concimazione

Un’irrigazione e una concimazione corrette sono essenziali per sostenere una crescita sana delle piante di piselli.

Frequenza di Irrigazione

Le piante di piselli richiedono un’irrigazione regolare, specialmente durante periodi di siccità, per evitare disidratazione.

Supportare le Piante di Piselli

Fornire supporto alle tue piante di piselli assicura che crescano in modo eretto e producano un raccolto abbondante.

Utilizzo di Tralicci o Pali

Tralicci o pali possono aiutare a sostenere le piante di piselli mentre crescono, impedendo loro di rovesciarsi sotto il peso dei loro baccelli.

Proteggersi da Parassiti e Malattie

Proteggere le tue piante di piselli da parassiti e malattie è essenziale per un raccolto di successo.

Metodi Naturali di Controllo dei Parassiti

L’attuazione di metodi naturali di controllo dei parassiti, come la coltivazione associata e l’introduzione di insetti benefici, può aiutare a tenere lontani i parassiti.

Raccolta dei Baccelli di Piselli

Sapere quando e come raccogliere i baccelli di piselli è fondamentale per conservarne sapore e consistenza.

Raccogliere al Momento Giusto

I baccelli di piselli dovrebbero essere raccolti quando sono pieni e fermi, ma prima che i piselli al loro interno diventino troppo grandi e farinosi.


Domande Frequenti (FAQ)

Qual è il momento migliore per piantare i semi di piselli?

Il momento migliore per piantare i semi di piselli è all’inizio della primavera, non appena il terreno può essere lavorato.

Le piante di piselli richiedono molta luce solare?

Sì, le piante di piselli prosperano alla luce del sole diretta e richiedono almeno sei otto ore di luce solare diretta al giorno.

I semi di piselli possono essere avviati all’interno?

Sì, i semi di piselli possono essere avviati all’interno diverse settimane prima della data dell’ultima gelata e quindi trapiantati in giardino una volta che il terreno si è riscaldato.

Con quale frequenza dovrebbero essere concimate le piante di piselli?

Le piante di piselli traggono beneficio da un’applicazione equilibrata di concime al momento della piantagione e poi di nuovo quando iniziano a fiorire.

Qual è il tempo medio dalla semina alla raccolta dei baccelli di piselli?

In media, i baccelli di piselli impiegano circa 60 giorni per maturare dalla semina alla raccolta, anche se questo può variare a seconda della varietà e delle condizioni di crescita.

Le piante di piselli possono tollerare il gelo?

Sì, molte varietà di piselli sono resistenti al freddo e possono tollerare gelate leggere, rendendoli ideali per la semina in primavera.

Guarda il video “come seminare i piselli”

Rimani aggiornato, iscriviti alla newsletter